Invertebrata Night

Invertebrata Night

Chi conosce Alessio non può stupirsi di questa sua pubblicazione. Impegnato professionalmente e umanamente, il suo osservatorio ci permette di conoscere realtà- o semplicemente di avvicinarci a certe realtà-,  di rappresentarle attraverso il linguaggio teatrale e, in questo caso, poetico dove:

“Ballano tre farfalle
un’antica danza orientale,
l’acqua del lago corre
a baciare la riva che
l’abbraccia e la stringe”.

Le sue parole pesano in questa nostra epoca dove tutto appare leggero e superficiale.  
Le immagini poetiche che l’autore  ci propone in questa raccolta, dissertano su se stesse incrociando l’inizio con una fine. E non potevano mancare i paradossi, quelli che solamente i veri poeti sanno regalarci:     

“Vorrei soffocare tra onde indomite
e invece volo libero
ali d'acciao sono i miei occhi "                                                              

Quella di Alessio è una poesia che  ha bisogno di tempo per essere metabolizzata. Per apprezzarla  fino in fondo, bisogna leggerla e rileggerla e, ogni volta, troveremo delle sfumature diverse.  E alla nostra domanda: “Perché scrivere testi poetici oggi?”Alessio Di Modica  pare abbia una sua risposta, poeticamente convincente, una “Intuizione lirica che brucia a fuoco lento” in una società  clonata dove è difficile riconoscere il nuovo ordine.Da qualche  parte ho scritto che oggi più che mai abbiamo bisogno di credere più alle cose che immaginiamo che a quelle vere, in un’epoca dove i testi poetici possano diventare voce di dissenso contro lo spreco di parole.
Alessio, con la scelta appropriata  delle parole che spesso diventano allusioni, con i suoi versi che sono allo stesso tempo trionfo di segni ma anche enigma, ben rappresenta il tentativo di una lucida resistenza contro il tritatutto mediatico che spegne i cervelli.
                                                                                           
Gaspare D’Angelo - Prefazione
(Editore di Collana Il sole di tutti)