Sulle Orme di un Nome

class="size-auto"SULLE ORME DI UN NOME esce nel 1997 ricevendo diverse recensioni su riviste nazionali di poesia I POLISSENIDI, L’ORTICA, CRITICA RADICALE, IL PARADISO DEGLI ORCHI.
Nel 1999 arriva secondo al  Premio Nazionale MESSAGGIO IN BOTTIGLIA e riceve l’esposizione di alcune poesie al METRò di Parigi in una mostra di giovani autori del Mediterraneo.


AUTUNNO

Vento gelido:quello che entra nel cuore.
quello che ti ghiaccia la mente.
quello che abbatte tutti i tuoi

castelli di sabbia.

quello che abbatte i tuoi desideri.

quello che noti di più.

E si trascina giù le foglie gialle
a cui
sono appesi i ricordi estivi ormai
sbiaditi.

Batte forte contro il suolo la pioggia
calda
che bagna  le tue speranze, i tuoi sogni;

e tu malinconica
la senti venir giù da sotto un albero o
da dentro una casa.

Cara estate, calda estate
al ritmico battere della pioggia calda ti
allontani
lasciandoci un tappeto regale di foglie
gialle,

abbandonandoci ai folli discorsi del vento settembrino.

Ma poi ritornerai?

Non temere tenera fanciulla
un giorno tornerà
ed io con lei;

e mentre lei vivrà nei ricordi
io ne costruirò tanti altri

per poterglieli raccontare.