Da Faro a Faro

da faro a faroIl viaggio di un giovane da Augusta a Genova nei giorni del G8 dopo la notizia della morte di un coetaneo, Carlo Giuliani. Un viaggio materiale ed un itinerario spirituale di formazione, un percorso obbligato e un faccia a faccia con i temi più scottanti della attualità. 

Provocatorio e problematico “Da faro a faro” nasce dall’elaborazione drammaturgica di un dato esperienziale: un giovane attore, Alessio Di Modica racconta il senso del suo impegno politico e sociale in una città come Augusta (alle prese con il grave problema dell’inquinamento, della militarizzazione e dell’isolamento) attraverso i simboli culturali di una generazione, dalla musica di De Andrè alla poesia di Buttitta, fino alla battaglia dei No Global.
Il faro è l’oggetto che identifica due città marinare come Genova e Augusta.

Vincitore della prima edizione del premio “Teatriinmovimento” a cura di Bassano Opera Festival e del comune di Bassano del Grappa con la seguenti motivazioni: “Per la forza espressiva raggiunta attraverso una assoluta “povertà” di risorse scenografiche e tutta basata sulla prorompente fisicità dell’attore narrante, Alessio Di Modica, oltre che sulla drammaturgia testuale. Per la coraggiosa scelta di un tema legato alla recente attualità, elaborato come cronaca vissuta, sia pubblica che privata. Per la capacità di temperare un tema “forte” con tocchi di tenera ironia. Per aver assunto una presa di posizione “politica” non come emblema di aprioristica chiusura ideologica, ma come utile apertura alla riflessione dello spettatore”